Storia

La Biblioteca Comunale nasce come servizio autonomo alla fine del 1982, nella sede ubicata in via Roma n° 30. La dotazione libraria venne costituita, sia con acquisti fatti direttamente dal Comune, sia grazie ad alcune donazioni fatte dai cittadini. Il servizio si è ampliato a partire dal 2004, quando la Biblioteca Comunale si è trasferita al piano terra dell’edificio dell’ex Collegio Cavanis, che per la sua vocazione storica è simbolo di cultura per Porcari. Nella nuova sede la Biblioteca si è arricchita di nuovi spazi:

1) la Sala Ragazzi, ambiente dedicato ai bambini da 0 a 3 anni con un “angolo morbido” attrezzato per giocare con libri-cuscino e cartonati vari, e       uno spazio con scaffalature aperte e tavoli per la consultazione dei libri, dedicato ai ragazzi in età scolare, compresi gli adolescenti dai 13 ai 20 anni

2) la Mediateca, una sala dove gli utenti possono utilizzare le due postazioni Internet

3) una Sala Lettura, che è stata arricchita dalla donazione nel 2004 del Fondo Capella, patrimonio di circa 5000 volumi, appartenuto al  Comm.           Dott. Gualtiero Capella, già Amministratore delegato della casa editrice Rusconi.

Da dicembre 2009 per consentire ai nostri utenti di usufruire più ampiamente dei servizi, l’orario di apertura della Biblioteca Comunale è stato incrementato. Attualmente l’accesso è possibile dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 13.30 (durante l’intero mese di agosto la Biblioteca è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30).

Inoltre, ai nostri servizi è stato aggiunta la rete locale wireless gratis.